22esima edizione - Giffoni Auto Storiche

Vai ai contenuti

Menu principale:

“XXII Mostra di Eleganza Auto Storiche”: al borgo di Curti, Giffoni Valle Piana, poesia “vintage” e una full immersion nella cultura e nelle tradizioni locali
         L’edizione 2016 della kermesse motoristica organizzata dalla “Giffoni Auto Storiche” ha confermato ed ampliato il successo già riscosso lo scorso anno: la nuova location ha rispecchiato in pieno le intenzioni degli organizzatori, rivelandosi palcoscenico ideale per un’ambientazione storica raffinata ed adeguata degli esemplari in passerella, a due e quattro ruote. Si è conclusa domenica 4 settembre, nel suggestivo borgo di Curti, frazione alta di Giffoni Valle Piana, la “XXII Mostra di Eleganza Auto Storiche”, la quattrogiorni organizzata dalla “Giffoni Auto Storiche”, l’associazione salernitana, presieduta da Giuseppe Russomando, che ponendosi come intento principale quello di promuovere la storia del motorismo internazionale del ‘900, con un particolare accento sulle produzioni ante-guerra, sta di fatto acquisendo un ruolo di primo piano nell’ambito delle attività radunistiche del Centro-Sud Italia, distinguendosi per l’originale formula espositiva.
        La splendida ambientazione paesaggistico-culturale ha nuovamente ispirato la spiccata creatività degli ideatori, con la regia affidata al dinamico Direttore Artistico Mariano Fortunato, coadiuvato da un affiatato staff. Oltre ottanta gli esemplari, a due e quattro ruote, che hanno preso parte alla manifestazione, tutti degni di attenzione, in termini di qualità, perfettamente inseriti nel contesto architettonico di Curti, a definire un’atmosfera deliziosa che si è rivelata un autentico tuffo nel passato del nostro Paese, invitando a tornare indietro nel tempo anche ai Valori socio-politici di un’Italia precedente al boom economico degli anni ’60. Molto interessanti anche i contenuti delle iniziative collaterali, tra cui mostre fotografiche sul “come eravamo”, proiezioni di film, come “Il Sorpasso” di Dino Risi, concerti del M° Gianni Parisi, lo show “Pin Up & Vintage Car” e momenti di improvvisazione, con “spettacoli di strada”, come è insito nell’indole cinematografica di Giffoni Valle Piana, fino al vero “ciak, si gira” con la realizzazione di un cortometraggio. Il clima volutamente molto coinvolgente di questo appuntamento “cult” ha anche l’obiettivo di trasmettere alle nuove generazioni il senso di una passione “senza tempo” alimentata appunto dalla collocazione di auto e moto d’epoca in una scenografia che riporti al periodo in cui venivano quotidianamente utilizzate, sia come mezzi di mobilità individuale che di lavoro. Capolavori dell’industria motoristica del secolo scorso, a partire dall’antenata Ford T del 1926, accanto alle Balilla e Topolino, Fiat 509 e 1100 furgonate, Citroen Traction Avant, Moto Guzzi, BMW R35, side-cars e esemplari particolari come la Fiat 509 S Monza, la Panhard oppure la mitica 600 fino alle più recenti Mercedes-Benz 190 SL e Alfa Romeo 1900 hanno catturato l’interesse di un folto pubblico, accorso dall’1 al 4 settembre scorsi lungo le stradine dell’incantato borgo picentino dove il fascino retrò si respirava ad ogni passo e in ogni scorcio. Oltre alle vetture in mostra statica, un gran numero di appassionati si sono uniti alla carovana della “Giffoni Auto Storiche” conducendo a Curti i loro amati gioielli, comunque immatricolati fino, e non oltre, la metà degli anni Settanta. Nutrita la schiera dei modelli targati Camec, lo storico club casertano federato ASI, che ha stretto da tempo un forte legame di amicizia con la “Giffoni Auto Storiche”. Significativo l’intervento del Presidente Emerito Onorario del Camec, Giacomo Roccatagliata, che ha seguito l’intero svolgimento dell’evento.       (clicca sulla foto per scorrere l'album)
        La full immersion nelle tradizioni ha compreso naturalmente anche stand di “street food” alla scoperta dell’enogastronomia picentina, e la rappresentazione rievocativa “Il Ritorno dei Crociati”, a cura dell’Ass. Presepe Vivente ma, nel programma della Mostra d’Eleganza, a catalizzare maggiormente l’attenzione è stato, nel tardo pomeriggio di sabato 3 settembre, l’incontro con l’ing. Nicola Materazzi, meglio noto come il “papà” della Ferrari F40 e della Lancia Stratos, per cinquant’anni eccelso progettista di motori, fra i più stimati e richiesti, a livello mondiale, e interprete del miglior “made in Italy” sia nel campo della produzione automobilistica “su strada” che nel Motorsport. Nel corso della conferenza è giunto il messaggio di saluti in video dell’ing. Paolo Pininfarina, che ha dovuto rinunciare alla partecipazione per impegni improrogabili. Fra gli ospiti, il neo Presidente ACI Caserta, e Coordinatore Regione Campania ACI Storico, Antonello Salzano ed il simpatico collezionista napoletano Giuseppe Papaccioli.
         Non è mancata la partecipazione delle autorità politiche, con i saluti dell’On. Senatore Alfonso Andria, dell’Assessore Regionale On. Franco Picarone, dell’Assessore Urbanistica Comune di Salerno Mimmo De Maio, dell’Assessore Grandi Eventi, Maria Volpe, in rappresentanza dell’amministrazione comunale di Giffoni, e del Sindaco Antonio Giuliano, insieme a Fabio Toro, Presidente della Pro Curti ed ai rappresentanti dei Vigili Urbani e della Polizia Municipale di Salerno, quest’ultima rappresentata da due agenti, in divisa di parata, giunti in sella alle Guzzi 500 Falcone. Il Presidente della “Giffoni Auto Storiche”, Giuseppe Russomando, in compagnia del Vice Presidente Elio Verace, ha così commentato: “Siamo felici del buon esito della nostra 22esima “Mostra d’Eleganza” che ha ancora una volta dimostrato quanto sia positivamente radicata nel tessuto sociale giffonese ed attiri sempre più partecipanti provenienti anche da fuori regione. Nella cura dei dettagli, c’è la volontà di esaltare un prezioso heritage ma nel contempo anche la bellezza dei nostri luoghi. Il borgo di Curti ci ha squisitamente accolto e contiamo di migliorare sempre più l’organizzazione, proponendo la tradizione ma con spirito d’innovazione”.
         La “XXII Mostra di Eleganza Auto Storiche” ha avuto termine nel pomeriggio di domenica 4 settembre nella piazza di Curti, fra gli applausi ed i ringraziamenti, in un sentito arrivederci all’edizione 2017.    Tutte le foto e i video su:
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu